La Giornata mondiale del suolo (5 dicembre) è l'unico giorno dell'anno in cui le Nazioni Unite chiedono a tutti noi di pensare al ruolo del suolo nella nostra vita quotidiana. Gli agricoltori conoscono già l'importanza centrale del suolo per la loro attività e il suo futuro. Tuttavia, gli attuali livelli di produzione delle colture sono spesso mantenuti da un aumento degli input, come fertilizzanti, pesticidi e tecnologia in grado di mascherare le perdite di produzione dovute alla riduzione qualità del suolo.

Un nuovo progetto, SoilCare, sta studiando i modi in cui qualità del suolo può essere migliorata attraverso sistemi e tecniche colturali, a vantaggio sia della redditività delle aziende agricole che dell'ambiente. Tale miglioramento del suolo è necessario spezzare la spirale negativa del degrado del suolo, dell'aumento degli input, dell'aumento dei costi e dei danni all'ambiente.

Il progetto riunisce scienziati di 16 paesi in tutta Europa per lavorare su parcelle di prova in cui verranno testati i sistemi di coltivazione per scoprire come il miglioramento del suolo può stimolare e sostenere della produttività. Lavorando su 16 prove in tutta Europa che rappresentano non solo diverse condizioni climatiche ma anche tipi di suolo e tipi di colture, il progetto sta cercando soluzioni che possano essere facilmente adottate dagli agricoltori. Tutti i siti di prova sono stati scelti perché hanno accesso a corpi significativi di dati sperimentali storici che possono integrare i dati di prova. Questo approccio, insieme alla consultazione delle parti interessate, garantisce che tutti i sistemi o le tecniche promettenti possano essere rapidamente messi a disposizione della comunità agricola.

La dottoressa Julie Ingram, del Countryside and Community Research Institute presso l'Università del Gloucestershire, ha dichiarato:

"Uno dei prodotti di questo progetto sarà uno strumento interattivo per consentire ai responsabili delle decisioni di selezionare sistemi di coltivazione che andranno a beneficio del suolo, e quindi custodire una delle nostre risorse più preziose. In passato, la comunità scientifica pensava che solo facendo il la ricerca è stata sufficiente. Attraverso SoilCare stiamo lavorando con gli agricoltori, ma anche con i principali produttori di macchinari e responsabili politici per assicurarci che siano a conoscenza dei risultati. Uno dei nostri obiettivi più importanti è garantire che gli agricoltori e l'industria agricola siano a conoscenza dei risultati di queste prove, quindi ci può essere uno spostamento verso il miglioramento del suolo dei sistemi colturali in tutta Europa ".

Il coordinatore del progetto Dr Hessel con sede presso Wageningen Environmental Research ha detto;

"Gli agricoltori sanno da anni che il segreto del loro successo risiede nel suolo e noi come scienziati stiamo lavorando attivamente con loro per trovare risposte che siano vantaggiose per il suolo ma anche per migliorare la redditività. Attraverso questo progetto, possiamo considerare problemi come la compattazione , la gestione delle infestanti, la disponibilità di acqua su siti di cui disponiamo di dati per decenni. Poiché disponiamo di una serie di località, diversità di colture come le olive nelle zone calde e secche fino alla segale nei climi più freddi, oltre a legumi e semi oleosi. "

Ends