Sabato, Aprile 27 2019 08: 22

Notizie dal campo: viaggio alle prove SICS spagnole

Scritto da
Vota questo gioco
(0 voti )

 

L'agricoltore Rafael Alonso Aguilera nel suo uliveto biologico, con irrigazione a goccia che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana per poi raccolto di copertura SICS. Credito fotografico: Jasmine Black

 

Nel nostro secondo newsletter (Novembre 2017), vi abbiamo presentato i due Siti di studio spagnoli, situato nel sud-est della Spagna vicino ad Almeria - Area A nel bacino di Sorbas-Tabernas e Area B nel Parco Naturale di Cabo de Gata. Recentemente il team di ricerca di SoilCare si è incontrato ad Almeria per discutere i progressi del progetto e visitare i due siti di studio 

 

Rimanere bloccati - discutere del terreno nella piantagione di nettarine. Credito fotografico: Jane MillsArea A - Bacino Sorbas-Tabernas 

Leader del sito di studio Julián Cuevas ci ha presentato il suo gruppo di ricerca e l'agricoltore che guida questo processo. Ci è stata data una grande panoramica sull'unicità del deserto di Tabernas, l'influenza delle montagne circostanti per l'acqua e il terreno calcareo, debole e strutturato incline a erosione. Abbiamo anche appreso della storia in evoluzione dell'agricoltura qui - dal pascolo del bestiame alle piantagioni di arance, mandorle e ulivi - il risultato di un mercato globale in evoluzione e in espansione. Le piantagioni di arance e limoni esistono ancora qui, tuttavia sono in declino a causa della forte concorrenza delle arance più economiche dei paesi in via di sviluppo con costi di produzione inferiori che ha causato una crisi dei prezzi negli ultimi anni. L'area delle mandorle coltivate in questa regione è in espansione a causa della forte domanda dalla Cina e da altri paesi. Le varietà coltivate qui sono più adatte a questo clima, sono alimentate dalla pioggia e hanno una resa inferiore ma di qualità superiore rispetto a quelle coltivate in California. 

Contadino Rafael Alonso Aguilera a conduzione familiare Oro del Desierto azienda agricola biologica e unità di trasformazione hanno parlato con noi della sua passione dietro l'attività e la pratica, nonché i progressi fino ad oggi con la sua sperimentazione. Come azienda agricola di famiglia che ha vinto diversi premi per il loro olio extravergine di oliva spremuto a freddo e che lavorano duramente per far parte del mercato locale e globale, è stato bello vederli guidare attivamente la ricerca sulla salute del suolo nel deserto.  

 

 Sfondo di fattoria 

Dal 1995 in azienda si produce olio di oliva biologico di alta qualità. La varietà di oliva coltivata è la "Picual", mantenuta e raccolta con macchinari. La piantagione è a bassa densità (7 x 7 m di distanza tra gli alberi) a causa della scarsa disponibilità di acqua. La fioritura e l'allegagione a metà maggio, quindi controllanti irrigazione e lo stato dell'acqua delle piante in questo periodo dell'anno è cruciale. L'obiettivo dell'attività è produrre alta qualità piuttosto che volume. La famiglia vende olio in oltre 30 paesi, imbottigliando il 90% della propria produzione. Ci sono pochissimi parassiti e malattie dovute alle estati calde, agli inverni freddi e alla scarsa umidità. 

Qui, il biologico è una scelta pratica poiché il mercato fornisce un reddito più stabile del convenzionale grazie al processo di certificazione e alla coerenza nella qualità. La produzione alternata di olive causa forti fluttuazioni nelle rese e di conseguenza nel prezzo. Questa incertezza nel prezzo può essere difficile da gestire per gli agricoltori. L'alta qualità dell'olio d'oliva ha una bassa acidità ed è l'obiettivo di produzione degli agricoltori. Ciò può dipendere dalla gestione, dalle variazioni meteorologiche e dal conseguente utilizzo di sostanze chimiche per controllare i parassiti e le malattie. Il biologico complessivo è attualmente inferiore al 5% della produzione spagnola, sebbene integrato Gestione dei parassiti (IPM) e riduzione sta guadagnando popolarità. 

 

 Compost di cippato, olive e rifiuti alimentari sovrastante canali di irrigazione a goccia e colture di copertura. Credito fotografico: Jasmine BlackMiglioramento del suolo Sistema di coltivazione (SICS) 

L'esperimento SICS è su un terreno affittato dalla famiglia per un mandato di 10 anni, di cui sono trascorsi solo 3 anni. I proprietari hanno convertito le olive al biologico 8 anni fa, ma crescono sul sito da 30 anni. Prima di questo, veniva utilizzato per il pascolo del bestiame, che alla fine divenne un'attività non redditizia. È economico da affittare e poiché la famiglia ha già un impianto di lavorazione vicino e una base di clienti consolidata, è stata una vittoria facile espandersi in questo boschetto. La loro decisione di testare il SICS su questo sito è stata perché pensavano di poter vedere una differenza maggiore rispetto ai boschetti che avevano gestito per un periodo più lungo.  

Le SICS che la famiglia sta testando sono le aggiunte di cippato ai vicoli con il nuovo gocciolatoio irrigazione tubi (8 l / ora) negli uliveti. Questo SICS ha sostituito il tradizionale metodo di combustione o rimozione del materiale potato e allagamento irrigazione. concime viene aggiunto anche ed è fatto in casa dalla pasta di olive di scarto dopo la lavorazione per olio, pollo e pecora letame, paglia e ferro. Viene utilizzato dopo 1-2 anni di stagionatura. Anche la rimozione del cippato è costosa, quindi ha anche consentito di risparmiare sui costi materia organica al suolo.  

Le colture di copertura coltivate finora sono state spontanee: troppe causerebbero la competizione dell'acqua per gli alberi. Vengono falciati o pascolati durante la primavera e l'estate. La famiglia ha ora accettato di provare a incorporare un mix di legumi ed erbe per aumentare l'azoto nel suolo e migliorare la pioggia infiltrazione. Esistente pietre vengono lasciati sulla superficie del suolo che aiuta a proteggere da erosione, mentre nei sistemi convenzionali questi vengono rimossi.Sperano che anche le colture di copertura contribuiscano a ridurre il suolo erosione.

 

Osservazioni iniziali 

La famiglia e i ricercatori hanno già visto una grande differenza nel materia organica del suolo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana per poi struttura dopo pochi anni di cippato e concime applicazioni. Il gocciolamentoirrigazione si è anche ridotto evaporazione e consente di risparmiare il 30% del precedente utilizzo di acqua, consentendo al tempo stesso di assorbire i minerali dagli alberi più lentamente.  

  

Area B - Parco Naturale Cabo de Gata 

Successivamente, ci siamo diretti al secondo sito di studio del nostro partner spagnolo, più vicino alla costa con una maggiore velocità del vento che può erodere i regosols calcarei di struttura debole. Una media di 4 t / ha di suolo può essere persa ogni anno sia a causa del vento che della pioggia erosione, quindi la sfida qui è simile: cercare di aumentare materia organica nel terreno 

Questa piantagione di drupacee - La Joya - è di proprietà dell'azienda Grupo el Ciruelo. 

 

Storia dell'azienda 

Il Grupo el Ciruelo possiede diverse piantagioni nel sud-est della Spagna e coltiva una vasta gamma di frutta tra cui uva, nettarine, prugne, albicocche, arance e limoni tra gli altri. La Joya è una tenuta di 180 ettari, sebbene gestiscano anche siti fino a circa 400 ettari. L'azienda impiega personale tecnico fisso e, nella stagione della raccolta e della potatura, circa 300 lavoratori migranti che lavorano tra le diverse colture. Lavorano per utilizzare Integrated Farm Management e sono certificati secondo Standard IFS, Standard BRC, GlobalGap, Tesco Nurture, M&S Field to Fork, LEAF Marque, Integrated Production e Sedex. Questi lavorano per garantire il rispetto di buoni standard sociali e ambientali. 

 

Parte della piantagione di nettarine e prove SICS sull'irrigazione ridotta. Credito fotografico: Jane Mills

Miglioramento del suolo Sistema di coltivazione (SICS) 

Il SICS in corso su questo sito di studio include il deficit di sperimentazione irrigazione contro regolare irrigazione metodi e colture di copertura. L'azienda e i ricercatori sperano di ridurre la quantità e il costo dell'acqua, nonché di aumentare l'umidità del suolo, materia organica del suolo che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana per poi biodiversità da questi cambiamenti. 

 

Osservazioni iniziali 

Le colture di copertura sono state purtroppo mangiate da un locale popolazione di conigli che lasciano poco dietro. Nonostante ciò, sono desiderosi di impegnarsi di più nell'anno successivo e monitoreranno i progressi e stanno valutando modi per controllare biologicamente il coniglio popolazione.  

Il gruppo ha iniziato a monitorare l'umidità del suolo e la CO2 livelli di emissione dal suolo tra standard e deficit irrigazione a febbraio 2019. I primi dati iniziali di un solo mese di misurazioni suggeriscono che l'umidità del suolo potrebbe essere maggiore nel deficit irrigazione siti, mentre CO2 le emissioni possono essere più elevate nel normale irrigazione. Ci sono ancora molti mesi di monitoraggio da intraprendere prima che questo possa essere verificato. 

 

 

Leggi 2205 volte Ultima modifica Martedì, Aprile 30 2019 13: 21

Lascia un commento

Assicurati di inserire tutte le informazioni richieste, indicate da un asterisco (*). Il codice HTML non è permesso.